Corso Teorico SAPR

Obiettivi del Corso

Consentire agli allievi di conseguire l’Attestato di Pilota di SAPR, seguendo un corso di lezioni teoriche, nel rispetto della massima qualità ottenibile e di quanto riportato nella Bozza LG 2014/01, “QUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DI VOLO APR”.

Sviluppo temporale del Corso

Il corso deve concludersi entro 3 mesi dalla data di iscrizione, e può essere adattato alle necessità dell’allievo. Alla scadenza dei 3 mesi, l'iscrizione decade automaticamente.

Metodologia del Corso

L’uso della piattaforma Moodle consente di svolgere gran parte delle lezioni teoriche online (pari all’80% del corso), e la restante parte (20% del corso), mediante didattica frontale. La piattaforma elearning Moodle è usata da più di un decennio come strumento didattico per erogare corsi online, da molte università in tutto il mondo, tra le quali anche l’Università di Roma “Sapienza “. La piattaforma elearning offre inoltre la possibilità di effettuare delle verifiche intermedie durante lo svolgimento del programma, che oltre ad avere lo scopo di ottenere un riscontro del livello di apprendimento raggiunto dall’allievo, permettono all’istruttore di limitare l’accesso al resto del programma fin tanto che l’allievo non raggiunga un livello sufficiente di preparazione.

Corso Pratico SAPR (Parte teorica)

Programma del Corso

Il Manuale di Addestramento è costituito da un Syllabus che prevede una fase preliminare di lezioni teoriche elearning, e 16 ore di addestramento basico per consentire al pilota di conoscere il mezzo e familiarizzare con le manovre che i SAPR DJI con 4 rotori sono in grado di svolgere all’interno del proprio inviluppo di volo.

Per il pilotaggio di APR con n° di rotori > 4 è prevista un’ora aggiuntiva di teoria e una di addestramento pratico.

Le lezioni teoriche elearning riguardano la conoscenza adeguata dell’APR e delle sue caratteristiche di impiego, in particolare in relazione a:

  • I componenti essenziali per una sicura condotta del volo
  • Ispezioni pre-volo e post-volo
  • Limitazioni
  • Procedure normali di impiego quali decollo e atterraggio, funzionamento manuale e automatico, pianificazione del volo, impiego dei sistemi di navigazione, passaggio da una stazione di pilotaggio all’altra (se applicabile)
  • Prestazioni del mezzo quali peso, carico pagante, velocità minima e massima, quota operativa, autonomia, ecc..
  • Procedure per evitare le collisioni in volo
  • Procedure di emergenza quali eventualmente terminazione del volo
  • Uso del software di Navigazione e Controllo
  • Settaggio dei parametri